Povere galline

gallina_patavinaCerto che ce n’è di personaggi strani… sul Mattino di Padova leggo che l’Oipa (Associazione italiana protezione animali) si è costituita parte civile contro un pensionato accusato di maltrattamento di animali, galline nel caso specifico.

Ecco, pare che questo settantenne avesse un debole proprio le galline. Niente di male detta così, confesso che anch’io un debole per le galline cucinate come il Barbuto comanda, ma qui non si parla di far lavorare i denti, qua si tratta di far lavorare qualcos’altro. È successo infatti che il tizio in questione (che peraltro aveva dei precedenti per atti osceni in luogo pubblico, gli piaceva mostrare ai passanti la parte migliore di sé) un bel giorno va  nel pollaio di una vicina di casa, si prende una gallina e poi -per usare i termini del giornale- si “congiunge carnalmente” con questa (la gallina, intendo, non la vicina!).

Non solo: la proprietaria della gallina, dimostrando poca comprensione nei confronti della vittima innocente, intende eliminarla ma, non riuscendo ad individuare la sciagurata, decide di eliminare tutte le galline del pollaio. Povere galline, pensare che sono tanto buone, specialmente quando sono ubriache

 

 

immagine: Gallina di razza Padovana, dal Ornithologiae tomus alter di Ulisse Aldrovandi (1522-1605), da Wikipedia Commons

Advertisements
This entry was posted in Taccuino balengo and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s